frodi-coronavirus

L’emergenza non ferma i crimini informatici, si registra un aumento di truffe online ai danni di ignari internauti italiani.

In questi giorni i criminali informatici non si fanno scrupoli ad approfittare del panico generato dalla diffusione del Coronavirus in Italia per architettare nuove ed insidiose frodi volte a rubare informazioni o infettare i computer degli utenti, stanno infatti circolando email di presunti medici che inviano informazioni sul covid-19 invitando i destinatari ad aprire allegati per visualizzare il contenuto.

L’ignaro destinatario che apre gli allegati, installerà senza accorgersene un malware che carpisce dati e password di accesso a conti bancari, postali ecc ecc

Anche la Polizia di Stato, tramite gli specialisti della postale, hanno diffuso in video sulla loro pagina facebook ufficiale che mette in guardia gli utenti.

Quindi, facciamo attenzione e #stateacasa !